CONSULENZA DI ARMOCROMIA PER GIOIELLI

Non solo abbigliamento e beauty. Anche quando parliamo di gioielli bisogna essere attenti alla propria palette di riferimento.

Accostare i giusti colori alla propria “palette” naturale. Questa è l’essenza della consulenza di armocromia che, oltre ad essere diventato un trend e aver rilanciato il ruolo del consulente d’immagine, ora se ne parla anche nel campo dei gioielli. Colori, pietre preziose, metalli: un gioiello ha così tante caratteristiche da non poter essere trascurate quando è il momento della scelta. L’estetica ormai è tutto e l’armonia è ciò che deve bilanciare la nostra figura esteriore e i nostri toni naturali.

COSA È L’ARMOCROMIA

Nata a fine anni ’30 con il cinema a colori e diffusasi negli anni ’80 come fenomeno di massa, l’armocromia è la disciplina chiave utilizzata da ogni consulente d’immagine per guidare nella scelta dei colori del proprio guardaroba personale, del make-up, degli accessori in base alla tonalità cromatiche di ognuno di noi. Il colore, quindi, diventa uno strumento per esaltare la bellezza al pari di abiti, accessori e beauty. Oggi, poi, non è solo più questione di abbigliamento: si inizia a parlare di consulenza di armocromia anche nella sfera dei gioielli che, a loro volta, esaltano i nostri outfit quotidiani.

ARMOCROMIA: STAGIONE CALDA O FREDDA?

Secondo l’armocromia, ognuna di noi ha una “stagione”, una palette cromatica che ci esalta e sulla quale decidere il proprio guardaroba. Anche i gioielli devono inevitabilmente stare al passo con questa palette.

  • PRIMAVERA: gioielli dai colori caldi e brillanti

La donna “Primavera” ha gli occhi dai toni caldi e brillanti (dal blu al marrone), capelli con tonalità biondo chiaro fino al marrone con sottotoni dorati/rossi. Il contrasto è lieve quindi i colori delle pietre preziose che più la esaltano sono: il viola dell’ametista, il verde brillante dello smeraldo, i coralli sbiaditi, il turchese o l’acquamarina. La regola è prediligere sempre colori che esaltano carnagione e capelli, come gioielli in oro giallo o rosa non intensi.

  • ESTATE: gioielli dai colori freddi e soft

La donna “Estate” ha capelli biondi o castani, con sottotoni color cenere e gli occhi chiari e delicati. Per queste tonalità meglio evitare l’oro giallo, mentre argento, oro bianco, oro anticato o sabbiato sono migliori per valorizzarne i colori. Tra le pietre adatte, puntate tutto su tonalità soft o contrasti accesi: quarzi e ametiste rosa, morganite, corallo chiaro, perle e cammei, ma anche smeraldi rubini o topazi gialli.

  • AUTUNNO: gioielli dalle sfumature calde e soft

La donna dalla palette autunnale ha i capelli biondo-dorati o marrone-dorati, ma anche rossi, con occhi color marroni caldi o verde oliva. Il contrasto tra occhi, capelli e pelle sarà variabile perciò si punta tutto sull’oro rosa ma anche sul bronzo. Tra i colori delle pietre preziose abbiamo il rosso più acceso del corallo, l’ambra, l’occhio di leone, il topazio beige, la tormalina verde e il quarzo citrino.

  • INVERNO: gioielli dai colori freddi ma brillanti e intensi

La donna dalle cromature invernali ha inevitabilmente colori scuri come il nero e il marrone per i capelli, come anche gli occhi (marroni, blu-verdi o grigio-blu). Il contrasto tra occhi, capelli e pelle perciò sarà molto accentuato. Oro bianco, giallo e argento sono ottimi per le montature mentre per le pietre preziose da incastonare meglio puntare sull’intensità del rosso rubino, dell’ametista viola, dello zaffiro blu, dell’onice e del verde smeraldo.