OROLOGI ELEGANTI O CASUAL: LE REGOLE PER INDOSSARLI

Consigli per scegliere il polso sinistro o destro e il cinturino per orologio più azzeccato all’occasione

Indossare un orologio elegante o con un abbigliamento più casual sembra la cosa più naturale del mondo. Nonostante non esista un vero e proprio galateo, però, ci sono comunque delle regole di bon ton da seguire per non cadere in imbarazzanti “errori” quando si sceglie di indossare un orologio da polso.

OROLOGIO AL POLSO SINISTRO O DESTRO?

Il primo dubbio lecito è: dove va indossato l’orologio? In realtà non esiste una vera e propria regola che vuole che l’orologio vada indossato obbligatoriamente al polso sinistro, è più una questione di “tradizione”. Semplicemente il polso sinistro è stato scelto poiché la maggior parte di noi è destrimani e quindi il cronografo va a finire sul polso opposto a quello della mano che, in passato, serviva per ricaricare l’orologio. Nonostante ora gli orologi siano automatici, si continua a prediligere sempre il polso sinistro, lasciando il polso destro libero per arricchirlo di altri gioielli. Il Galateo comunque non vieta di indossarlo sul polso destro, nel caso in cui lo troviamo più comodo.

QUANDO INDOSSARE UN OROLOGIO?

Generalmente, sia per gli uomini che per le donne, nelle occasioni formali si preferisce un orologio analogico, mentre per i look più casual può andar bene anche un orologio digitale o addirittura uno smartwatch. L’orologio da polso è un accessorio che non passa mai di moda e possiamo indossarlo in qualunque occasione, ma solo per gli uomini c’è un divieto assoluto: MAI indossarlo con il frac. É un dress code che vuole esplicitamente l’orologio da taschino.

Le occasioni e le cerimonie più importanti, comunque, richiedono un orologio formale perché è parte integrante dell’outfit. La scelta ottimale ricade su un cronografo analogico con una struttura in oro, argento o platino e con un diametro del quadrante non superiore ai 41 millimetri. Per le donne, una regola fondamentale è legata anche all’abbinamento della lega metallica dell’orologio con gli altri gioielli indossati. Infatti, il coordinamento è importante: se si indossano gioielli in argento, anche l’orologio dovrà esserlo; stesso discorso vale per altri metalli preziosi come oro o platino. Attenzione anche alla scelta del cinturino dell’orologio: un cinturino troppo largo è segno di mancanza di eleganza, quindi soprattutto per le donne meglio prediligerne uno di poco spessore e in pelle nera o marrone. Sarà sempre un evergreen in ogni occasione e dà sempre un tocco di eleganza in più!